Gransardo

 

gransardo.jpg (53873 byte)Nasce in provincia di Sassari alla fine degli anni Novanta per far fronte a due fattori negativi che avevano colpito il pecorino (il crollo della domanda degli Stati Uniti e l'abolizione dei contributi europei per la realizzazione di questo formaggio). Un formaggio altamente innovativo che nell'arco degli ultimi tre anni ha conquistato i favori dei buongustai italiani e non solo.

La forma di GRANSARDO si presenta con una crosta compatta e liscia, nei toni dal paglierino medio allo scuro.
A seconda della stagionatura (da almeno 20/30 fino a 40/50 mesi), il GRANSARDO Ŕ un formaggio da tavolo o da grattugia.

La pasta Ŕ di un bianco paglierino che si fa pi¨ intenso con il passare del tempo.

La maturazione viene accompagnata da una piacevole e caratteristica granulositÓ che sposa splendidamente l'impatto morbido, sontuoso dovuto al latte impiegato.

Il gusto sorprende per la rara dolcezza e l'aroma particolarissimo